Pubblicato il : 10/05/2019 15:15:14
Categorie : Default

Cosmetica: il fattore green

Cosmetica: il fattore green

Published: 10/05/2019 15:15:14

Condividi

È innegabile: il naturale è il trend del momento.

Se per molto tempo il green è rimasto confinato a prodotti di nicchia e a pochi eletti, oggi non è più cosi e i numeri parlano chiaro: sono green il 2,4% dei nuovi lanci nel mondo (quasi 2.000 prodotti all’anno tra nuove referenze, nuove formulazioni, ampliamenti di linee, rilanci…) e il 50% del totale dei prodotti cosmetici sul mercato italiano. 

L’interesse riguarda il lato dell’offerta, ma anche quello della domanda. Sul web impazzano i tag legati al mondo del naturale (organic, bio, green, pure…) e green da qualche tempo è divenuta la keyword di riferimento per il beauty, la moda, i viaggi, food e tempo libero. 

Google Trend ha confermato che le parole legate al mondo naturale e bio sono state tra le più ricercate negli ultimi 10 anni e per quanto riguarda i consumi a livello nazionale di prodotti “naturali”, food e non food, Ismea nel 2015 parlava di oltre 2 miliardi, di cui quasi 300 milioni solo nel comparto non alimentare.

PRODOTTO GREEN=PRODOTTO BUONO  

Ma perché il green piace così tanto? Mentre le nuove tecnologie abbattevano tempi e spazi, i consumatori di tutto il mondo riscoprivano il piacere di uno stile di vita più slow e si faceva strada la consapevolezza che ciò che viene dalla Natura è più affine a noi e, come tale, più buono.

A ciò si aggiunga la crescente sensibilità verso la salvaguardia dell’Ambiente e degli Animali. Il cosmetico naturale incarna perfettamente queste tematiche perché è realizzato nel pieno rispetto della pelle, degli animali e dell’ambiente. 

Il naturale è un valore che chiama altri valori. Da quelli etici e sociali come giustizia e solidarietà, a quelli che riguardano la sostenibilità e la valorizzazione del territorio, la biodiversità e le produzioni locali. Il prodotto naturale piace così tanto perché è un prodotto che fa bene a noi, ma all’ambiente che ci circonda.

IL DIFFONDERSI DELLA COSCIENZA GREEN 

Dopo essersi imposta nel Nord Europa e in Germania, da sempre particolarmente attente ai concetti di sostenibilità ambientale ed energia rinnovabile, la coscienza green ha conquistato anche l’Italia, imponendosi via via in tutti i settori e canali distributivi. Sono sempre più numerosi i brand che scelgono di avere all'interno del proprio portfolio almeno un prodotto green. Un trend destinato a crescere anche nei prossimi anni. 

Human Highway, azienda che si occupa di ricerche on-line, ha evidenziato come, in Italia,  il 70%  dei consumatori preferisce “le produzioni sostenibili, attente all'ambiente e ai vincoli etici”. Una tendenza destinata a crescere anche nei prossimi anni, come dimostrano i dati della ricerca di Mintel sui trend di consumo che domineranno il mercato per i futuri 10 anni.  

LE FORMULAZIONI NATURALI

Al diffondersi di una nuova coscienza green oriented, il mondo cosmetico ha risposto con prodotti puri e naturali, realizzati senza ricorrere a petrolati, oli minerali, ingredienti di origine animale o testati su animali (la legge lo vieta dal 2008, ma alcune aziende di dubbia provenienza ancora lo fanno), coloranti e profumi di sintesi, siliconi e parabeni. 

Prodotti formulati con estratti botanici, oli essenziali naturali o ingredienti di derivazione naturale (modificati in laboratorio, ma senza scarti o  contaminanti tossici), profumi e aromi naturali.